Crea sito

Acies in verbis*

Le responsabilità dei soggetti che intervengono alla realizzazione e nell’utilizzo di un’opera di costruzione nella quale sono inseriti stabilmente prodotti da costruzione (materiali, manufatti, impianti, ecc.) destinati alla sicurezza antincendio (requisito essenziale 2 del CPR già CPD), ai quali sono richieste specifiche prestazioni (traccia : Libretto Istruzioni installazione, uso e manutenzione – L.C. 22/10/2001; DM 21.06.2004 – 03.11.2004 – 03.08.2015; ecc.) è di attuare, mantenere e documentare quanto operato per loro in :

giusta scelta
     buona costruzione
                       esatto impiego,
                              conforme installazione
                                                       corretto uso
                                                       adeguato mantenimento
                                                                             dovuto controllo                                                                                                                         costante verifica
I termini e gli aggettivi hanno significato e valore proprio; non sono sinonimi:
giusta scelta valutazione del prodotto per rispondenza ponderale ottimale a soddisfare le necessità dell’utenza, secondo la regola dell’arte, le norme e le prescrizioni vigenti, per il tempo di vita dell’esercizio;
buona costruzione garanzia per le prestazioni dichiarate in riferimento agli attestati ottenuti in rispondenza ai dettati dalle prescrizioni, regole e norme vigenti (es. : Certificati, Omologazioni, Marcatura CE, dich.ni prestazionali, ecc.);
esatto impiego inserimento nell’edificio, per un utilizzo, commisurato alle prestazioni ammesse, per i requisiti dichiarati, nelle condizioni di installazione, di esercizio, uso e rischi nel e per il tempo di vita previsto;
conforme installazione messa in opera e consegna in esercizio del manufatto secondo la buona tecnica e le indicazioni del costruttore nelle modalità del prodotto accertato;
corretto uso : esercizio effettuato, previa informazione, sotto la dovuta  vigilanza, in rispetto della specifica funzione, entro i limiti di impiego previsto e di corretto uso, con valutazione dei possibili rischi;
adeguato mantenimento in efficienza: controlli periodici e manutenzione programmata, eventuali interventi straordinari e/o di adeguamento, svolti da personale competente e qualificato, secondo buona tecnica e le prescrizioni del produttore, valutati adeguati e definiti in un Piano di mantenimento condiviso dal Proprietario
Il dovuto controllo attenzione, riscontro ed attestazione = asseverazione, del rispetto della regola dell’arte e della buona tecnica sul prodotto sino alla sua, messa in esercizio ed in ogni fase successiva del suo impiego
costante verifica accertamento preventivo, e ripetuto nel tempo, della integrità funzionale e del mantenimento dei requisiti essenziali attinenti la  sicurezza (efficienza per essere efficaci)

Per il regolamento dei prodotti da costruzione  quel manufatto non è un elemento isolato, ma un componente costitutivo, inserito stabilmente ed essenziale per lo svolgimento della funzione per la quale essa è stata realizzata e viene impiegata; per questo ognuno dei soggetti che ha partecipato e partecipa a questo fine è direttamente responsabile, per la sua parte, di quanto e come esso offre i suoi requisiti di sicurezza per tutta la durata della attività svolta nell’opera di costruzione edificata per accoglierla (ciclo di vita) :

  • il progettista – che lo ha previsto, valutato, indicato  
  • il produttore – che lo ha realizzato ; i rivenditori che lo hanno trattato
  • l’esecutore delle opere – che lo ha scelto e lo ha inserito nella costruzione
  • l’installatore – che lo ha messo in opera
  • il titolare dell’attività – che lo gestisce con il suo staff
  • il manutentore – che lo tiene in efficienza
  • gli utenti (dipendenti e terzi) – che lo impiegano e ne fruiscono
  • i controllori () – che seguono, riscontrano, attestano, collaudano ed asseverano i manufatti e le opere *
  • i verificatori () – chiamati agli accertamenti preventivi, esecutivi, di impiego e di mantenimento * *

()   Dir. di Cantiere, Dir. dei Lavori, Collaudatori, Asseveratori, Verificatori pubblici e privati, Ispettori, ecc.

* Chiarezza dei (nei) termini (vocaboli, aggettivi, espressioni, allocuzioni, ecc.). Conoscere il significato (e la ragione per la quale sono stati scelti, ed il criterio con il quale sono stati impiegati) serve a comprendere appieno e con esattezza il testo per la sua ragione, il fine, lo  scopo ed il metodo.

A.S.D.A. – Accademia Skill Docenti Antincendio  Formazione costantemente aggiornata

D.P.R. 12.01.1998 n. 37 – D.M. 10/03/1998 – L.C. M.I. 19/03/2008 e L.C. M.I. 19/03/2008 – L.C. M.I. 24/04/2008 D.Lgs. 81/2008 ( D.Lgs .626segg.) D.P.R. 151/2011

D.M. 03/08/2015 ecc. ecc. e loro aggiornamenti – Regole per Attività normate – Legislazione, Regole e Norme di riferimento . La Regola dell’Arte.