Crea sito

Chi ha compiti e responsabilità sulle porte TGF TF e UE  … e come si dipana all’interno di una attività

33333-simbolo-della-proprietaNota iniziale : La responsabilità primaria è a carico del Proprietario  = Titolare della attività; Egli attiva un sistema dedicato alla sicurezza che (a partire dal D.Lgs.626 e succ.) prevede una organizzazione con Uffici, Responsabili, Incaricati, Addetti, ecc. e che viene indicata, nella semplificazione schematica che segue, nell’U.P.&P.

♠  U.P.&P. :   informa – forma

                   –   definisce e conviene = è partner contrattuale per conto del Proprietario

 

  Sorveglianza : vedesegnala

 

♥   U.P.&P. : verificaripristina

                             – chiede intervento

 

@  Manutentore :  conviene = è partner contrattuale

                        controlla in ordinario

                         – mantiene in ordinario

                         – interviene in straordinaria

 

  ♦ U.P.&P. : verifica verificaverifica

 

L’U.P.&P. informa (o cura che ciò avvenga con incontri tenuti Specialisti della informazione e formazione) tutto il personale (D.M. 10 marzo 1998) sulla importanza dei dispositivi e dei disposti di sicurezza in prevenzione incendi presenti nelle aree di lavoro, e cura che gli Addetti previsti per il primo intervento (in ragione dei disposti relativi la specifica attività) siano debitamente formati (Corsi di 8 – ecc. ore) in numero tale da garantire la loro presenza adeguata alle necessità dei tempi e delle fasi di attività.

L’U.P.&P. definisce i piani di mantenimento della sicurezza : quelli relativi i dispositivi di sicurezza in prevenzione incendi (sorveglianza, controlli periodici, manutenzione ordinaria commisurate alle situazioni, condizioni e rischi di impiego, di uso e di esposizione di ogni singolo manufatto ed impianto; eventuali interventi di manutenzione straordinaria per adeguamenti o ripristini) – nel caso : porte ed altri elementi di chiusura : classificati per resistenza al fuoco e tenuta di fumo; installati su uscite di piano e lungo vie d’esodo; loro accessori (tra i quali la relativa segnaletica), e quelli relativi il personale (aggiornamenti, esercitazioni,ecc.), e quelli relativi le presenze (indicazioni, segnaletica,  comportamenti e procedure verso ospiti, visitatori, clienti, ecc. nonchè personale esterno)

Affida le operazioni a personale interno od a ditte esterne qualificate, convenendo i relativi contratti  e le relative procedure di attuazione delle prestazioni.

La Sorveglianza è la prima vedetta delle possibili irregolarità che vede e segnala alla U.P.&P.

La U.P.&P. riceve la segnalazione, la annota, effettua una verifica e : o provvede direttamente (ad es. a rimuovere un ostacolo alla libera chiusura di una porta TGF o davanti una UE), o provvede a chiedere l’intervento del Manutentore o di altro Soggetto abilitato a ripristinare l’efficienza del presidio (ad es. un Elettricista se si è interrotto un collegamento elettrico, ecc.)

E’ la controparte dell’U.P.&P. ed attua il piano di mantenimento che ha condiviso con Quello, facendone e dandone annotazione

In accordo con l’U.P.&P. e con le eventuali procedure temporanee di sicurezza alternativa

L’operato della Sorveglianza, del rispetto degli accordi, l’esecuzione delle  prestazioni e delle opere